Diamante murales
Blog

Diamante la città dei murales

Diamante, vale una visita, è questo che consigliamo a tutti i nostri ospiti, che visitano la Calabria e Paola nei periodi non prettamente estivi. Questo borgo è facile da raggiungere e dista da Villa Catalano poco più di una mezzora di auto, procedendo sulla costa verso nord. Per gli appassionati di cicloturismo invece il percorso, con alti e bassi, dura 2 ore e mazza. Diamante, detto la perla del tirreno, è un piccolo borgo posto al centro della Riviera dei Cedri.

Diamante e i suoi murales

La particolarità che rende unico questo borgo sono i murales. Infatti, arrivando nel paese con l’automobile vi accoglie un cartello: “Benvenuto nella città dei Murales”. Ebbene sì, ben prima di conquistare lo status di capitale italiana del peperoncino, Il Borgo è diventato una vera e propria galleria d’arte all’aperto.

Tutto ha avuto inizio nei primi anni 80 quando grazie ad una geniale iniziativa del pittore Nani Razzetti (1924-2013), per rilanciare il centro storico del paese, fece venire ben 83 artisti provenienti da tutto il mondo per dipingere le facciate delle case. L’operazione fu un successo e oggi nessun turista può visitare Diamante senza ammirare nei vicoletti e nelle piazze le magnifiche immagini dipinte.

Non solo murales

Inoltre Diamante possiede una delle due uniche isole della Calabria, precisamente l’isola di Cirella, un piccolo isolotto dalla forma suggestiva e dalla flora selvaggia anche nei fondali dove regna la Posidonia argentata. Nei paraggi è possibile anche visitare i ruderi di Cirella. Poco più a Nord, il promontorio che propende verso il mare ospita sulla sua sommità i resti dell’antica “Cerillae”

Diamante isola di Cirella
l‘Isola di Cirella, una delle due isole della Calabria poco distante dalla costa di Diamante
I Ruderi di Cirella nei pressi di Diamante
Immagini tratte dal web e rielaborate
Linea Blu servizio su Diamante

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.